Luca Balducci

Lezione # 07 - Le scale Pentatoniche

In questa Lezione troverai i seguenti documenti

Vengono utilizzate da sempre in tutti i generi musicali, dal Blues al Rock, dal Jazz al Country ed è per questo motivo che sono indispensabili per tutti i chitarristi.

In questa sezione illustro la costruzione delle scale Pentatoniche e ad utilizzare i "modi" in tute le tonalità possibili, vedrete che se capirete un paio di informazioni potrete costruire il vostro "Sound" utilizzando il vostro fraseggio.

La scala Pentatonica non è altro che una scala Diatonica ma con l'eliminazione di due note, il QUARTO Grado e il SETTIMO Grado, quindi si elimina la nota di FA e SI nel caso della Tonalità di DO.

Quindi se la scala Diatonica ha le seguenti note: (T=TONO - S=SEMITONO)

T - T - S - T - T - T - S

DO - RE - MI - FA - SOL - LA - SI

C - D - E - F - G - A -B

La Pentatonica non avrà il FA e il SI.

DO - RE - MI - SOL - LA

Di seguito le cinque posizioni della scala maggiore di DO.

Prima Poszione o Modo

 

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Seconda Posizione o Modo

 

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Terza Posizione o Modo

 

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Quarta Posizione o Modo

 

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Quinta Posizione o Modo

 

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

A questo punto conosciamo le cinque posizioni che ci permetteranno di suonare sempre la stessa scala su tutta la lunghezza del manico della nostra amata sei corde!.

Passiamo allo step successivo, cambiamo tonalità utilizzando uno schema che ci permetterà di modulare le nostre tonalità in modo semplice e veloce.

Intanto fino a qui abbiamo imparato a suonare in tonalità di Do maggiore e involontariamente anche in LA minore. Quindi se ci troviamo a suonare in queste due tonalità abbiamo la conssapevolezza di poter utilizzare queste cinque posizioni che ci permetteranno una notevole disinvoltura.

Ma torniamo alle tonalità maggiori, di seguito lo schema tonale:

DO – RE – MI – FA – SOL – LA – SI (SCALA DI DO)

1 – 2 – 3 – 4 – 5 (UTILIZZIAMO LE POSIZIONI PENTATONICHE chiamate anche MODI)

Se volessimo passare alla tonalità di RE maggiore basterà portare la quinta posizione sul secondo tasto della chitarra e continuare con le posizioni o modi come segue:

5 – 1 – 2 – 3 – 4

Se andiamo a controllare le note avremo:

T – T – S – T –T – T – S

RE – MI – FA# – SOL – LA – SI – DO#

Eliminiamo il quarto e il settimo grado

RE – MI – FA# – LA – SI

Quindi suoneremo la quinta posizione iniziando dalla nota di FA# posta sul secondo tasto.

Se volessimo cambiare ancora tonalità faremo lo stesso discorso, andremo a scalare dall’ultima posizione di riferimento della tonalità precedente e la portiamo all’inizio della tastiera, per esempio:

se passiamo alla tonalità di MI maggiore, andremo a prendere l’ultima di RE o la quarta di DO e la suoneremo sui primi tasti e manterremo sempre la sequenza delle posizioni o modi che andremo a suonare su tutta la lunghezza del manico:

DO maggiore – prima posizione dal terzo tasto – DO RE MI FA SOL LA SI DO

RE maggiore – quinta posizione di secondo tasto – RE MI FA# SOLLA SI DO# RE

MI maggiore – quarta posizione dal secondo tasto – MI FA# SOL# LA SI DO# RE# MI

FA maggiore – quarta posizione ma dal terzo tasto – FA SOL# LA SI DO# RE MI FA

SOL maggiore – terza posizione dal secondo tasto – SOL LA SI DO RE MI FA# SOL

LA maggiore – seconda posizione dal secondo tasto – LA SI DO# RE MI FA# SOL# LA

SI maggiore – prima posizione dal secondo tasto – SI DO# RE# MI FA# SOL# LA# SI

A questo punto siamo arrivati a suonare in tutte queste tonalità:

DO – RE – MI – FA – SOL – LA – SI

E relative scale minori, 3 semitoni sotto la diatonica, DO maggiore o LA minore

LA – SI – DO – RE – MI – FA – SOL

Ma anche in tonalità #e bemolli spostando solo le posizioni che già abbiamo imparato di un semitono indietro o in avanti, per esempio se dovessimo suonare in tonalità di FA# suoneremo la quarta posizione ma dal quarto tasto e così via per tutte le altre posizioni.

Se volessimo invece suonare in tonalità bemolle sposteremo indietro di un tasto la relativa, per esempio se volessimo suonare in tonalità di LA bemolle prenderemo la seconda posizione e la suoneremo iniziandola dal primo tasto.

Direi che a questo punto abbiamo imparato a gestire le cinque posizioni o modi di scale pentatoniche su tutte le tonalità, bisognerà solo prendere dimestichezza e provare a creare dei Licks o fraseggi per ogni sposizione e provare a suonarli su basi midi che ci permetteranno di cambiare in modo semplice la Tonalità.

Se vuoi scaricare questa lezione in formato pdf clicca Download

Download

home lezioni

 

Pensiero!

La musica è dentro ognuno di noi...riesce a liberare l'anima più profonda.

Ci fa sentire liberi e accompagna tutta la nostra vita...